Archive For The “Eurozona” Category

LA FINE DEL QUANTITATIVE EASING, L’OPPIO DEI POPOLI

By |

LA FINE DEL QUANTITATIVE EASING, L’OPPIO DEI POPOLI

Il grande programma di acquisto di titoli di Stato della Bce inaugurato nel Marzo 2015 sta dunque avviandosi al termine. La banca centrale europea ha detto stop! Basta acquisto di titoli aggiuntivi rispetto a quelli già in suo possesso, anche se continuerà a rinnovare quelli che arrivano a scadenza. Il QE ha finora portato la…

Read more »

TROJKA, EURO E PATRIMONI SVENDUTI. COME ABOLIRE I PRESTITI PREDATORI E LA SPECULAZIONE VALUTARIA.

By |

TROJKA, EURO E PATRIMONI SVENDUTI. COME ABOLIRE I PRESTITI PREDATORI E LA SPECULAZIONE VALUTARIA.

Durante l’applicazione dei programmi della trojka in Grecia la mortalità infantile è aumentata del 24%, il numero dei bambini nati sotto peso è aumentato del 19%, il numero dei bambini nati morti è aumentato del 20%. Un discorso a parte, poi, meriterebbe la svendita del patrimonio nazionale nell’inutile sforzo di rimpicciolire la mole del debito…

Read more »

EUROPA E CINA: RAZIONALITA’ A CONFRONTO. TRA TEORIA DEI GIOCHI E MIOPIA INDIVIDUALISTICA

By |

EUROPA E CINA: RAZIONALITA’ A CONFRONTO. TRA TEORIA DEI GIOCHI E MIOPIA INDIVIDUALISTICA

Difficile a credersi, ma una cosa interessante da approfondire in questi giorni sarebbe la politica Cinese sui BREVETTI. Sì, perchè un paio di settimane fa Gentiloni commentava il dato sulla produzione industriale (+4% in un anno, record dal 2010), sostenendo che per incentivare l’Industra 4.0 sarebbe «folle attuare politiche protezioniste, come “sostengono alcuni”». Inoltre stiamo…

Read more »

CONVEGNO PER LA PRESENTAZIONE DEL MODELLO “LIQUIDITA’ DISTRIBUITA”

By |

CONVEGNO PER LA PRESENTAZIONE DEL MODELLO “LIQUIDITA’ DISTRIBUITA”

  Presentazione del modello della #LiquiditàDistribuita, per ora l’unico modello che io conosca che è sia favorevole al mantenimento dell’Euro sia realmente capace di rendere la moneta unica sostenibile (e detto da me vuol dire molto). Tramite un piano di #premiFiscali sostenuti direttamente dal potere della Banca Centrale, riesce sorprendentemente a mettere in pratica il fatto…

Read more »

ELETTORI O CONSUMATORI? IL DEFICIT DEMOCRATICO NELL’UE COME PATOLOGIA SOCIALE

By |

ELETTORI O CONSUMATORI? IL DEFICIT DEMOCRATICO NELL’UE COME PATOLOGIA SOCIALE

  Due tematiche parallele sono, ad intervalli regolari, al centro delle polemiche sui media quando si tratta di essere scettici riguardo all’assetto socio-politico dell’Unione Europea. La prima è l’approccio intrinsecamente neo-liberista codificato in maniera definitiva nel Trattato sul funzionamento dell’Unione Europea: i pilastri su cui si fonda la costruzione comunitaria sarebbero la libera circolazione di…

Read more »

LA RARITA’ CHE FA CAPOLINO: L’AMBIZIONE ETICA DELLA MONETA IN UN’OPERA EUROPEISTA

By |

LA RARITA’ CHE FA CAPOLINO: L’AMBIZIONE ETICA DELLA MONETA IN UN’OPERA EUROPEISTA

Raramente si possono trovare, tra le posizioni che sostengono che non sia essenziale abbandonare la moneta unica Europea per risolvere gli squilibri costitutivi che essa provoca, testi che prendono davvero le distanze dal concetto di moneta-merce. La moneta-merce (incarnata soprattutto nello strumento del credito-merce) risponde a logiche per cui essa perpetra le stesse patologie di cui…

Read more »

APOLOGIE DI ANTIFASCISMO. MALATTIE STORICHE AL TEMPO DELLA VIOLENZA DISCONOSCIUTA

By |

APOLOGIE DI ANTIFASCISMO. MALATTIE STORICHE AL TEMPO DELLA VIOLENZA DISCONOSCIUTA

Nella seconda delle sue Considerazioni Inattuali, Friedrich Nietzsche analizza finemente la patologia che comporta, paradossalmente, la troppa memoria storica. L’eccesso di memoria, secondo il filosofo Tedesco, paralizzerebbe l’immergersi nelle urgenze peculiari del presente, poiché sarebbe una pesante applicazione di categorie valoriali non più efficaci per agire nel momento attuale. Ciò non significa, certo, il voler…

Read more »

L’EUROPA E I MIGRANTI: QUANDO OCCORRE IL DECISIONISMO. CARL SCHMITT E IL POLITICO SOVRANO

By |

L’EUROPA E I MIGRANTI: QUANDO OCCORRE IL DECISIONISMO. CARL SCHMITT E IL POLITICO SOVRANO

«Non sosteniamo la cosiddetta regionalizzazione delle operazioni di salvataggio». Così il ministro dell’Interno tedesco Thomas de Maiziere arrivando alla riunione a Tallinn, in riferimento alla proposta italiana di condividere con altri Stati l’accoglienza dei migranti salvati nel Mediterraneo. Dello stesso avviso anche Olanda e Belgio. Il problema migranti è dunque un problema solo dell’Italia, la…

Read more »

LA FLESSIBILITA’ DEL LAVORO, HEGEL E HOBBES. LA TRADIZIONE DELL’INDIVIDUALISMO METODOLOGICO E COME CI RENDE ALIENATI

By |

LA FLESSIBILITA’ DEL LAVORO, HEGEL E HOBBES. LA TRADIZIONE DELL’INDIVIDUALISMO METODOLOGICO E COME CI RENDE ALIENATI

Nella manovra-bis di questi giorni si discute tristemente su come sostituire i voucher. Vi è chi propone l’introduzione dei “coupon” per il lavoro ‘breve’ chi la “card” per il lavoro saltuario. Si continua a dare per scontato che la strada verso l’efficienza sia costellata di flessibilizzazione precarizzazione del lavoro. Poco importa se la letteratura scientifica…

Read more »

C’ERA UNA VOLTA IN GRECIA – L’ALLEGORIA DELLA TRAGEDIA GRECA RACCONTATA AI PIU’ PIGRI

By |

C’ERA UNA VOLTA IN GRECIA – L’ALLEGORIA DELLA TRAGEDIA GRECA RACCONTATA AI PIU’ PIGRI

  Ormai la macelleria sociale che sta avvenendo in Grecia non fa più notizia, ci siamo assuefatti. E’ stato a malapena riportato dai giornali il nuovo accordo con i creditori che prevede un nuovo taglio delle pensioni e l’abbassamento della soglia di esenzione dai redditi tra i 5.700 e i 6.000 euro dagli attuali 8.636….

Read more »